Science outreach

2016

 

CORPOREA - 2016

Il primo Museo scientifico interattivo sul corpo Umano
Il 4 marzo 2016, nella data simbolo del terzo anniversario dell’incendio doloso che distrusse il Science Centre di Città della Scienza di Napoli, sarà presentato l’edificio che da dicembre 2016 ospiterà CORPOREA il primo museo scientifico interattivo sul corpo umano in Italia ed uno dei più importanti d’Europa.  Il Museo, dotato di laboratori didattici e installazioni multimediali, sarà attivo nel campo della promozione della salute, di stili salutari di vita ma anche della ricerca scientifica e tecnologica nel settore biomedicale. Quest’opera innovativa vuole essere anche un incubatore per piccole imprese e startup nel settore biomedicale e dell’e-health per promuove la creazione di impresa innovativa nel Mezzogiorno.
Il programma prevede la partecipazione, con attività scientifiche dimostrative, di oltre 40 Centri di Ricerche, tra cui diversi Istituti del CNR, Università, Associazioni e Fondazioni.
I ricercatori dell’Istituto per l’ Endocrinologia ed Oncologia Sperimentale “ Gaetano Salvatore”- IEOS e l’Istituto di Biostrutture e Biommagini - IBB del CNR, nell’ambito delle attività di divulgazione scientifica, presentano le loro attività di ricerca:

Dalla cellula all’uomo: andata e ritorno”


Il futuro museo CORPOREA sarà un luogo aperto di confronto tra scienza e società.

Programma e foto
http://www.cittadellascienza.it/notizie/4-marzo-2016-inaugurazione-delledificio-di-corporea/http//www.cnr.it/eventi/

http://dsb.cnr.it/News/Archives

http://www.ibb.cnr.it/?command=viewcms&and2=32&id=150


  ASPETTANDO CORPOREA - 2016

Dalla cellula all’uomo: andata e ritorno
L’Istituto per l’Endocrinologia ed Oncologia Sperimentale « G. Salvatore» (IEOS) e l’ Istituto di Biostrutture e Bioimmagni  (IBB) nell’ambito delle attività di divulgazione scientifica, partecipano al programma di Città della Scienza “Aspettando Corporea” che prevede, a partire dal 6 marzo 2016, una serie di eventi,  laboratori scientifici, incontri e science show che porteranno alla scoperta di quella meravigliosa macchina che è il corpo umano, accompagnando gli spettatori fino all’inaugurazione del nuovo Museo di Corporea che avverrà alla fine dell’anno.
Il 14 maggio 2016, dalle 10.00 alle 13.30, i ricercatori dello IEOS edo IBB, presenteranno le loro attività di ricerca in campo Biomedico, dalla ricerca di base alle applicazioni cliniche. Dalla cellula all’uomo: andata e ritorno, un percorso interattivo multidisciplinare che consentirà ai visitatori di  entrare in un laboratorio di ricerca “virtuale” per osservare cellule al microscopio; progettare un farmaco a tavolino con il “drug design”; conoscere le tecnologie innovative per la rilevazione delle immagini diagnostiche; scoprire come difendere la propria salute dagli inquinanti ambientali.
  Programma e foto

https://www.cnr.it/en/event/14552/

http://www.ibb.cnr.it/?command=viewcms&and2=32&id=150

http://www.cittadellascienza.it/aspettando-corporeamuseo-corpo-umano/


  STUPOR SCIENTIAE - 2016

La meraviglia della conoscenza scientifica
Il 27 maggio 2016 l’Istituto di Endocrinologia ed Oncologia Sperimentale “G. Salvatore”- IEOS ha collaborato alla realizzazione della seconda edizione dell’evento "Stupor Scientiae: la meraviglia della conoscenza scientifica". L'evento, promosso dal Dipartimento di Medicina Molecolare e Biotecnologie Mediche - Università di Napoli Federico II, ha coinvolto principalmente studenti delle scuole medie superiori. Nell'arco dell'intera mattinata, i laboratori dello IEOS sono stati aperti al pubblico che ha partecipato con vivo interesse alle diverse attività di ricerca scientifica condotte dai ricercatori, tecnologi ed associati all’Istituto.
Programma e foto

http://dmmbm.dip.unina.it/2016/01/10/stupor-scientiae-27-05-2016/


  EUROPEAN BIOTECH WEEK -2016

Discovery Lab 2.0: Ricerca per passione III edizione
Quattro continenti – Europa, America, Asia, e Oceania - per la prima volta insieme per celebrare, dal 26 settembre al 2 ottobre 2016, la “Global” Biotech Week: una settimana dedicata alle biotecnologie nei suoi diversi settori di applicazione dalla terapia alla diagnostica, dall’agroalimentare ai processi industriali, passando per il risanamento ambientale fino alle energie rinnovabili. Promossa in Italia da  Assobiotec, l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica,  la manifestazione prevede dibattiti, laboratori, premi, mostre e spettacoli e l’iniziativa “Porte Aperte”, evento di divulgazione scientifica che si propone l'obiettivo di avvicinare il pubblico e, in particolare, i giovani alla ricerca.
Con la III edizione di "Discovery Lab 2.0: Ricerca per passione, l'Istituto di Endocrinologia ed Oncologia Sperimentale  "G. Salvatore”- IEOS e  l’Istituto di Biostrutture e Bioimmagini - IBB del Consiglio Nazionale delle Ricerche partecipano alla Global European Week con un programma, indirizzato agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, che prevede una sessione di seminari divulgativi sulle tematiche di ricerca degli istituti ed una visita ai laboratori attraverso un percorso multidisciplinare.

Programma e foto

http://www.ibb.cnr.it/?command=viewcms&and2=0&id=148

https://www.cnr.it/en/event/14700/

http://assobiotec.federchimica.it/eventi/eventi-associativi/2016/09/26/default-calendar/dal-26-settembre-al-2-ottobre-2016-torna-la-european-biotech-week


  FUTURO REMOTO - 2016

Lavori in corso: ricercatori all’opera
Dal 7 al 10 ottobre 2016 si terrà a Piazza del Plebiscito, Napoli, la XXX edizione di "Futuro Remoto". Tema monografico di quest'anno è "Costruire".
La manifestazione tramite il coinvolgimento di tutta la città con le sue Università, i suoi centri di ricerca e i suoi musei, vuole essere una vera e propria “Festa della Scienza”.
Anche quest'anno il cuore di Futuro Remoto sarà il Villaggio della Scienza di Piazza del Plebiscito, articolato in isole tematiche, ciascuna con responsabili scientifici di fama nazionale e internazionale. Il programma prevede diverse attività hands on, basate sull’interattività e sulla possibilità per i visitatori di toccare “con mano” i fenomeni scientifici e di scoprire le frontiere della ricerca scientifica; grandi conferenze; laboratori scientifici; Fab/Laboratori di Arti e Mestieri, Creatività e Making; incontri, Café Scientifique e Lezioni in Piazza.
Il 7 Ottobre, l'Istituto di Endocrinologia e Oncologia Sperimentale (IEOS) e l'Istituto di Biostrutture e Bioimmagini (IBB) del CNR partecipano all'evento con l'iniziativa "Lavori in corso: ricercatori all’opera", un percorso interattivo multidisciplinare, uno straordinario viaggio nel mondo delle scienze biotecnologiche e mediche che consentirà ai visitatori di entrare in un laboratorio di ricerca «virtuale». Il percorso prevede il coinvolgimento diretto dei “non addetti ai lavori” che potranno cimentarsi, sotto la guida dei ricercatori, in alcune tecniche e metodologie utilizzate nella ricerca scientifica tra cui: osservazioni al microscopio; tecniche di colorazione in vitro; progettazione di farmaci con il “drug design”; tecnologie biometriche per conoscere e riconoscere il corpo. Si illustreranno inoltre le tecnologie innovative per l’imaging diagnostico e le sue utili applicazioni, il ruolo degli inquinanti ambientali sulla nostra salute.

Programma e foto

http://www.ibb.cnr.it/?command=viewcms&and2=32&id=166

http://www.cittadellascienza.it/futuroremoto/2016/

http://www.cnr.it/eventi/index/evento/id/14729


  FUTURO REMOTO - 2016

L’Epigenetica, l’arte di interpretare il DNA
L’URT- Genomica del Diabete dello IEOS - CNR partecipa con Il Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali – UNINA alla 30° edizione di FUTURO REMOTO con “PERCHÉ IL NOSTRO DNA NON È IL NOSTRO DESTINO: EPIGENETICA, LA "NUOVA SCIENZA" CHE RIVELA COME LE NOSTRE SCELTE DI VITA POSSONO MODIFICARE I NOSTRI GENI E QUELLI DEI NOSTRI FIGLI”.
L’ambiente, il cibo, l’aria che respiriamo ed il nostro stile di vita possono condizionare l’epigenoma influenzando anche la salute delle generazioni future. Qual è la sfida del futuro? L’individuazione delle basi molecolari delle modifiche epigenetiche che potrà consentire di progettare terapie specifiche e di predire lo sviluppo di possibili malattie in tempi utili a prevenirne gli effetti più gravi.

Programma e foto

http://www.cnr.it/eventi/index/evento/id/14733


  ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - 2016

Una settimana da ricercatori
Dal 28-11-2016 al 5-12-2016 e per il secondo anno consecutivo, gli studenti del V Liceo scientifico, classico e linguistico del G.B. Vico di Napoli, hanno partecipato ad un progetto formativo di  Alternanza Scuola Lavoro che ha previsto seminari tematici ed attività interattive in laboratorio. Tra gli argomenti trattati: metodologie ed applicazioni delle principali tecniche in uso nei laboratori di ricerca, elementi sulla sicurezza in laboratorio, modelli sperimentali in oncologia e tecnologie innovative di imaging.
Gli studenti, inseriti in una attività di laboratorio semplificata, hanno svolto un piccolo “progetto sperimentale” partendo dalla fase di progettazione all’analisi dei dati. Il percorso si è concluso con una relazione e presentazione dell’attività svolta nell’Aula Magna del G.B. Vico.
Questa esperienza formativa non solo ha permesso agli studenti di acquisire una maggiore consapevolezza delle proprie attitudini ma è stato anche un utile strumento di orientamento per le loro scelte future.

Foto

http://www.cnr.it/news/index/news/id/7192

<br